Torna alla Home Page

Fabritio Caroso da Sermoneta
(1526 - 1605)

Fabritio Caroso

Nato a Sermoneta, antica città medievale del Lazio, Fabritio Caroso (1526 - 1605) contribuisce egregiamente ad arricchire il patrimonio di trattistica sull'arte della danza, tramandatosi in oltre un secolo.

Percorrendo dal 1554 tutti i gradi di un brillante iter professionale (ballerino, teorico e "inventore di scene", maestro di danza, strumentista, compositore), Caroso affida alle proprie opere (Il Ballarino del 1581 e Nobiltà di Dame del 1600) la chiave più appropriata per l'interpretazione del "bel danzar che con virtù s'acquista".

I due trattati contengono coreografie di danze, per la maggior parte da lui composte o rielaborate e ne conservano anche la musica; offrono spiegazioni sul modo di eseguire i vari passi e sulla durata di ciascun passo; illustrano alcune specifiche regole (le cosiddette "buone creanze"), rivolte sia ai cavalieri che alle dame, sul modo di comportarsi a feste e intrattenimenti di corte.

Immagine tratta dal Ballarino di Fabritio Caroso

Scrive a proposito il Caroso: "et chi non sa che dal ballo, quasi da ingegnoso maestro, si apprendono i movimenti nobili della persona, trahendosi da esso come più gravemente debba inchinarsi, come graziosamente volgersi, et come con molti altri leggiadri modi atteggiando, possa attrahere tacitamente a sé gli animi altrui".

I balli descritti nei due trattati, dai titoli cortigianeschi (Alta Regina, Ardente Sole, Fulgente Stella, Gloria d'Amore, Chiara Stella, Leggiadra Ninfa, ecc.) sono vistosamente dedicati ciascuno a Regine e gentildonne di Francia, Spagna e Italia, con l'intestazione "in lode" delle medesime insieme ad un sonetto, un madrigale o una villanella esaltanti le loro virtù.

Pur non creando uno stile nuovo di danza, Caroso è stato il primo a descriverlo nel modo più chiaro e dettagliato, consentendo di cogliere con giustezza gli aspetti essenziali della storia e dell'evoluzione dell'arte coreutica.


Tutti i diritti riservati :: Copyright 2007-2013 :: Compagnia Tres Lusores :: renaissanceartmusic@yahoo.it